Viaggio a Mosca: tanta avventura e divertimento

Mosca è enorme. Mosca è meravigliosa. Mosca è pazzesca. Mosca è sanguigna. Mosca è, naturalmente, pericolosa. Attualmente Mosca non è la stessa città che si conosceva prima della caduta del’ U.R.S.S.,non è la Mosca dei primi anni novanta e neppure quella di 2-3 anni fa. La Mosca di oggi si trova in una fase di rapida e crescente trasformazione, che la sta portando ad assumere sempre più le fattezze di una metropoli occidentale

Il modo più sicuro e meno problematico per giungere a Mosca è l’aereo, dove sono disponibili anche voli a basso costo. Tra le compagnie che effettuano voli diretti si possono menzionare la russa Aeroflot, la tedesca Lufthansa e le italiane Alitalia ed i voli Wind Jet con partenze da Forlì, Catania e Bergamo.

E’ una semplice constatazione. Il popolo russo beve molto (vd. Enrico Franceschini, Russia. Istruzioni per l’uso, Feltrinelli )D’inverno, naturalmente, litri e litri di vodka (si ricordano la Stolichnaya e la Moskovskaya prodotte dalla distilleria Cristall di Mosca).D’estate, al contrario, gran quantità di birra. La marca principe è la Baltica di cui esistono 9 tipi.

Va d’altronde detto che il popolo russo non ha molte alternative quando ha sete. Infatti non ci sono bevande altrettanto economiche né servite in tali quantità. Ad esempio i tipici kvass , (all’orzo e leggermente alcolico) e, tra i succhi, il mors (un succo di frutta al ribes) non sono per nulla sufficienti a dissetare. Inoltre l’acqua è veramente cattiva ed è meglio evitarla: l’unica tipologia buona è quella di importazione finlandese o altrimenti occidentale, e comunque sempre molto cara.

Un altro aspetto della vita quotidiana da tenere presente consiste nella scarsa conoscenza della lingua inglese da parte dei moscoviti. Infatti, tranne in rari casi (alberghi e alcuni ristoranti), non è ancora molto facile trovare qualche russo che parli inglese … pare si stiano attrezzando, ma al momento gli stranieri si devono arrangiare con la classica gestualità. Inoltre in moltissimi café e ristoranti i menu non sono scritti in caratteri latini. Quindi per riuscire a godere di un minimo di libertà e autonomia è fondamentale imparare l’alfabeto cirillico

Infine Mosca è cara. Gli alberghi e i ristoranti di livello occidentale sono, in parecchi casi, solo alla portata di uomini d’affari russi o stranieri. Comunque potrete sempre provare l’ebbrezza di un soggiorno in uno dei mastodontici hotel dell’epoca sovietica e…in bocca al lupo!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress