Vacanze in Catalogna- Sitges

L’arrivo della primavera coincide l’inizio della stagione dei viaggi; il bel tempo ed i primi giorni di vacanza fanno crescere la voglia di partire per qualche giorno per ricaricare le batterie.
La Spagna, con un’offerta turistica ricca e variegata, è un’opzione interessante, e la Catalogna, con Barcellona e le spiagge e discoteche della Costa Brava a poca distanza, la destinazione perfetta per una scappata.

La zona è facilmente raggiungibile dall’Italia in aereo, e traghetti quotidiani da Genova, Civitavecchia e Livorno garantiscono la possibilità di portarsi l’auto, per poter partire davvero alla scoperta della Catalogna.
Una delle destinazioni più famose, che unisce cultura, mare e divertimento, è senza dubbio Sitges. Questa graziosa cittadina mediterranea, è spesso conosciuto come la “San Tropez di Spagna” e il suo ricco patrimonio architettonico la rendono una delle perle del modernismo catalano. Sorge a 35 km da Barcellona (ed a soli 15 km dall’aeroporto internazionale di El Prat), al margine meridionale del massiccio del Garraf, che costituisce una efficace barriera naturale, dando origine ad un microclima con temperature medie di 18 º C e più di 300 giorni di sole all’anno.
Gli abitanti sono circa 26.000, una cifra che cresce sensibilmente durante i mesi estivi, quando la città diventa una delle mete preferite del jet set; punto d’incontro per turisti provenienti da tutta Europa e per la comunità gay.

 

Il centro della vita sociale è l’esteso lungomare, con lo straordinario ambiente dei suoi caffè e ristoranti a creare un atmosfera sofisticata e cosmopolita.
In fondo al lungomare, arrivando alla piazza e al belvedere del Baluard, si trova la chiesa parrocchiale di San Bartolomeo e Santa Tecla. Questo edificio, emblema della città, è il punto di partenza per continuare il nostro percorso attraverso il centro storico, fatto di pittoresco stradine che invitano a una tranquilla passeggiata.

Incontriamo una interessante serie di gemme architettoniche, edifici costruiti dagli spagnoli emigrati in America in cerca di fortuna nel periodo comptreso tra la fine del Settecento ed i primi del Novecento. Questi, al loro ritorno, costruirono imponenti residenze, che combinano diversi stili, dal neo-classicismo al modernismo.

Sitges è tra l’altro sede di uno dei festival cinematografici più importanti di Spagna, che si svolge annualmente in ottobre radunando sul lungomare celebrità de appassionati provenienti da tutto il mondo. La cornice naturale privilegiata, l’atmosfera eclettica e la ricchezza architettonica fanno di Sitges uno dei centri più rappresentativi della costa catalana.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress