Una Parigi insolita

Parigi è una delle maggiori capitali europee e una delle città più conosciute, apprezzate e visitate, da turisti provenienti da ogni parte del mondo. Anche per noi italiani, complice la vicinanza geografica e culturale, questa città è una meta molto gettonata.

Trovare un hotel a Parigi è facile, anche grazie al web, così come orientarsi tra ristoranti, musei, negozi e locali di ogni tipo, anche grazie alle moltissime guide turistiche e ai siti di settore.
Questo però non deve farvi credere che non esista una Parigi insolita, diversa, bizzarra ed inesplorata.

Iniziamo proprio dagli hotel di Parigi. Ci sono, come noto alberghi per tutti i gusti e per tutte le tasche, ma tra questi spiccano strutture quantomeno insolite.
Partiamo in grande stile, con l’Hotel George V, considerato da diversi addetti ai lavori, dalla stampa e da vari siti specializzati, niente mento che il migliore albergo del mondo. Anche il Forbes Global concorda, e l’ha messo al vertice della sua classifica dei venti hotel più prestigiosi d’Europa. In bassa stagione una stanza singola in questo fantastico albergo vi può costare da 600 a 1400 euro a notte. Vista la sua fama neppure moltissimo, ma certo coi tempi che corrono, davvero non alla portata di tutti.

Molto più abbordabile, anche se decisamente insolito, è il Seven Hotel, che vi sorprenderà con il suo stile barocco ed una attenta scelta dei colori. Le camere hanno luci speciali sul soffitto che creano un’atmosfera davvero unica.

Se cercate invece la trasgressione e non avete particolari problemi di budget, un hotel parigino piuttosto insolito è il One by the Five. Le sue stanze sono caratterizzate da curve sinuose e hanno davvero una forte personalità. L’hotel si trova nel cuore del quartiere latino, e vi basterà attraversare la sua hall per sentirvi subito in un’altra dimensione, circondati da elementi d’arredo in stile gotico e dark.

Dopo aver scelto l’hotel a Parigi, iniziamo a girare per la città, sempre alla scoperta dei luoghi più insoliti. Da bravi turisti che ne dite di una visita al museo, ma dimenticate il Louvre, ci sono alternative decisamente originali e sorprendenti, come il museo delle fogne. Si, avete letto bene, la capitale francese è così fiera di possedere uno dei più antichi e meglio progettati sistemi fognari, da permettere ai turisti di visitarne un tratto. Un’esperienza davvero particolare.

Restando nel sottosuolo, ma cambiando decisamente genere, potrete anche visitare le Catacombe di Parigi, un ossario risalente alla fine del XVIII secolo.

Se queste escursioni così stravaganti non vi hanno fatto perdere l’appetito, ecco un consiglio per un ristorante davvero insolito.

Iniziamo dal Wagon Bleu, un autentico vagone del glorioso Orient Express, a bordo del quale poter gustare ottime pietanze sentendovi trasportati negli anni venti.

Molto originale anche Le Refuge des fondues, un ristorante bizzarro con un menù davvero limitato, potrete infatti scegliere solo tra fonduta di carne o di formaggio, inoltre il vino, bianco o rosso, viene servito in dei biberon.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress