Un’oasi naturale nel Salento, il Parco Naturale di Porto Selvaggio

Le circostanze che hanno portato all’istituzione del Parco Naturale Regionale di Porto Servaggio nei pressi di Nardò, centro situato a nord-ovest del Salento, a breve distanza dal Capoluogo della provincia di
Lecce, vanno ricercate nella bellezza dei luoghi ma soprattutto nell’habitat naturale assai ricco e differenziato, con la presenza di un numero notevole di piante, soprattutto della specie caratteristica della zona mediterranea e del Salento; non manca nella zona la presenza di specie animali e, nel mare, variegate forme di vita marine.

Non a caso i fondali marini antistanti questo tratto di costa del Salento che va dal parco naturale regionale di Porto Selvaggio – Torre Uluzzo, sino alla rinomatissima località balneare di Gallipoli, sono il paradiso per i turisti e/o gli abitanti del luogo, che facendo snorkeling o immersioni subacquee, possono godere della vista delle coloratissime barriere coralline caratteristiche di questi fondali.
Nei pressi del Parco Naturale Regionale di Porto Servaggio – Torre Uluzzo è possibile visitare la Palude del Capitano, sito geologico caratterizzato da innumerevoli cavità carsiche a forma di dolina, chiamate dalla gente del luogo volgarmente “spunnulate”. Questi abbassamenti sono stati provocati nel corso di centinaia di anni dalle grotte e cavità vuote presenti nel sottosuolo.
Il fortunato turista che deciderà di trascorrere una o più giornate al mare sulla costa ionica del Salento, caratterizzata da un litorale basso dove si alternano lunghe spiagge e tratti di scoglio comodamente
accessibili, non dovrà farsi sfuggire l’occasione di visitare questi due luoghi di notevole interesse storico e geologico.
Non può passare in secondo piano la variegata offerta enogastronomica, di cui è possibile fruire percorrendo la litoranea che da Gallipoli, passando per Santa Maria al Bagno e Porto Selvaggio arriva a Porto
Cesareo. Del resto, percorrendo la litoranea, a pochi metri dal mare, sarà possibile rifocillarsi in una delle tante osterie di legno, con balcone sul mare, rinomate per offrire frutti di mare crudi e pesce fresco, cucinato sui
carboni, utilizzando prodotti di alta qualità, a prezzi contenuti, nel rispetto della tradizione culinaria del Salento.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress