Times Square a New York

Times Square sorge all’intersezione tra Broadway e la Seventh Avenue, nel distretto newyorkese di Manhattan, e comprende tutti gli isolati che si sviluppano tra la Sixth Avenue e la Eighth Avenue e tra la West 40th Street e la West 53rd Street.
È soprannominata la “Great White Way” (la grande strada bianca) per via dell’ininterrotta schiera di luci, mega schermi e cartelloni pubblicitari animati e digitali che la rendono il glorioso centro dello sfavillio di New York.

Pur avendo dimensioni molto più ridotte rispetto alla Piazza Rossa di Mosca, alla Puerta del Sol di Madrid, agli Champs-Élysées di Parigi, a Trafalgar Square di Londra e a Piazza Tiananmen di Pechino, Times Square è riuscita a guadagnarsi uno status di prestigio, divenendo icona paesaggistica e simbolo della sua città.
Ogni anno a Capodanno si riversano a Times Square un milione di persone circa, per assistere al grandioso evento della palla illuminata che a mezzanotte scende dal tetto della piazza no. 1. Uno spettacolo che dura appena 90 secondi ma che nessuno è disposto a perdersi!
Durante il resto dell’anno, la piazza è comunque il simbolo della vivacità notturna di New York che assume le sembianze di un volto attraente e godibile…
E pensare che intorno agli anni ’60, la piazza era stata protagonista di un vero e proprio periodo di decadenza con le numerose sale cinematografiche trasformate in sale a luci rosse e le strade che divennero il ritrovo di delinquenti, tossici, psicopatici e ogni altra sorta di pericolo umano.
Probabilmente all’epoca, nessuno newyorkese avrebbe potuto immaginare che Times Square sarebbe divenuto il “gioiello attrattivo” che è ora! Tappa obbligata per quanti intendano viaggiare negli Stati Uniti

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress