Scoprire Roma è faticoso: consigli per turisti che cercano relax

Roma è la città eterna in tutti i sensi: i turisti che si trovano nella capitale in villeggiatura, tra musei, monumenti e piazze, finiscono per arrivare in albergo completamente stremati, sopraffatti dall’ insuperabile offerta culturale e paesaggistica di questa città. Il Colosseo, la Fontana di Trevi, i Musei Capitolini, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna, la Galleria Borghese, la Galleria Nazionale d’Arte Antica, il Foro Romano, i Fori Imperiali, i Musei Vaticani, la Basilica di San Giovanni in Laterano, la Basilica di San Paolo fuori le Mura, il Circo Massimo, Campo de’ Fiori, il Pantheon, Piazza Navona, Piazza di Spagna, Piazza del Popolo e tutte le basiliche… e questi sono solamente alcuni dei luoghi da non perdere durante delle vacanze romane ben fatte! Persino il visitatore più allenato e organizzato rischia, insomma, di cedere fisicamente e psicologicamente prima di aver portato a termine tutti i tour pianificati alla partenza.

Il segreto per scoprire tutti i luoghi di interesse di Roma però esiste, e consiste nel cercare di ritagliare ogni giorno un po’ di tempo per se stessi. Una visita alla capitale non è infatti una corsa sui 100 metri, è una maratona, e le forze vanno risparmiate. Per scaricare lo stress tipico del turista, le occasioni a Roma sono moltissime: il primo consiglio è quello di dedicare un po’ di tempo al benessere del proprio corpo, abbandonandosi a momenti di puro relax. Sono per esempio sempre di più gli hotel capitolini che aprono le proprie strutture votate al benessere non solo ai propri ospiti, ma anche ai clienti esterni: piscine riscaldate, saune, massaggi e trattamenti estetici possono aiutare chiunque a ritrovare l’armonia necessaria tra anima e corpo. Le migliori strutture, in questo senso, sono:

  • Il Trilussa Palace Hotel: nel pieno centro di Roma, questo albergo permette ai turisti di ritrovare la serenità persa tra una piazza e l’altra, con saune, idromassaggi e sale relax.
  • Parco dei Principi Grand Hotel: circa 2.000 metri quadrati dedicati al benessere situati dietro a Villa Borghese, in posizione centralissima. Piscine, percorsi termali e saune finlandesi non aspettano altro che l’arrivo di turisti stremati.
  • Boscolo Exedra Roma: sempre nel centro storico di Roma, questa struttura offre tra le altre cose massaggi, cromoterapia e soprattutto un panorama unico sulla capitale, grazie ad una terrazza da sogno.

Come detto, però, non è solamente il fisico ad aver bisogno di particolari cure durante un periodo di villeggiatura a Roma. Per godere appieno dell’offerta artistica della città, infatti, anche la nostra mente deve essere rilassata al punto giusto: per una vacanza perfetta, dunque, è consigliabile dedicare alcune sere ad attività del tutto nuovo e diverse. Le attività offerte dalla capitale tra cui spaziare sono moltissime: si può per esempio approfittare di uno dei migliori osservatori astronomici d’Italia, nell’antica villa Mellini. Qui il Museo Astronomico e Copernicano propone sempre nuove rassegne e progetti, rivolti anche ai non esperti. Un’occasione da non perdere, per i turisti, sono anche i corsi di cucina italiana e romana: distribuite in date uniche oppure su 7 o 15 giorni, il numero delle lezioni a disposizione dei villeggianti romani cresce di anno in anno. Per solleticare ancora di più la mente, poi, i turisti stranieri possono intraprendere dei corsi intensivi di italiano, e viceversa: per rendere ancora più utile la vacanza, i visitatori possono scandire i momenti di puro relax e svago con un corso di inglese a Roma. Per i più piccoli, invece, una meta da non perdere è il parco divertimenti Rainbow Magicland, poco fuori Roma, con le sue 38 attrazioni diverse.

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Wall Street English

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress