Natale in Jamaica

No, non è uno dei classici cinepanettone di Dicembre…
Il Natale nell’isola caraibica della Jamaica ha un particolare sapore tropicale, che “contamina” anche gli inni tradizionali. Certo si possono sentire canzoni popolari quali Jingle Bells, Oh Holy Night, Silent Night, ma il grande amore per il reggae della popolazione talvolta veste gli inni natalizi di cadenze più ritmate.

Il pranzo natalizio tipico inizia con riso e piselli di gungo (una specialità particolare di legumi che viene riservata proprio all’occasione), poi coda di bue, pollo e l’immancabile la capra al curry. Non mancano arrosti di manzo o maiale, in questa vera festa gastronomica (naturalmente per chi se la può permettere)

La bevanda regina del periodo natalizio non è il rhum, ma il sorrel. Da dicembre a gennaio si beve in tutta la Giamaica, e vale veramente la pena di viaggiare miglia e miglia per assaggiare questa delizia, a base di petali di acetosa, cannella, chiodi di garofano,zucchero, scorza d’arancia, che viene solitamente servita ghiacciata. E’la bibita tradizionale del riposo, nel periodo in cui finivano le fatiche delle piantagioni e i lavoratori potevano darsi alla gioia e al divertimento.

Nel periodo di Natale, soprattutto nelle zone rurali del paese, viene inglobata la celebrazione del Jonkanoo, tipico delle Bahamas: una coloratissima parata di costumi e ritmi indiavolati, importata dall’Africa, che risale ai tempi della tratta degli schiavi.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress