Marsa Alam: informazioni turistiche ed escursioni

Il boom turistico di Marsa Alam è seguito certamente all’apertura dell’aeroporto interinazione che, in sostanza, ha aperto le porte del mondo a questo che, fino a qualche anno fa, altro non era che un piccolo villaggio di pescatori, e che oggi si è trasformato in una delle località più amate e frequentate del Mar Rosso.

In breve tempo, infatti, la piccola cittadina di Marsa Alam ha conquistato la fama e la popolarità di altre mete egiziane da tempo nel cuore dei viaggiatori di tutto il mondo, come Sharm el Sheik o Hurgada.

Non deve quindi sorprendere che oggi le vacanze a Marsa Alam siano sempre più richieste, non solo dai gruppi di giovani alla ricerca di una meta esotica, ma anche dalle famiglie per le quali Marsa Alam è diventato il simbolo di una vacanza all’insegna del relax e del contatto con la natura.

La popolarità conquistata ha, ovviamente portato anche ad un notevole sviluppo delle rete turistica e ricettiva; in pochi anni sono sorti alberghi, lussuosi resort e ben attrezzati trasporti e servizi turistici che, tuttavia, non sembrano aver intaccato la bellezza originaria di questo luogo.

Ma cosa ha permesso a Marsa Alam di diventare una delle destinazioni più amate al mondo?

La risposta va certamente ricercata nel suo straordinario patrimonio naturale che può vantare spiagge lunghe e sabbiose, un mare pulitissimo caratterizzato da una magnifica barriera corallina, sogno di tutti coloro che praticano immersioni, montagne suggestive e il deserto a pochi passi.

  Marsa Alam: cosa sapere prima di partire

La località di Marsa Alam si trova a circa 270 chilometri da Hurgada e a 132 chilometri da Quesir; si situa, per la precisione, esattamente all’incrocio tra la strada che costeggia il Mar Rosso e l’antica via proveniente da Edfu sul Nilo. La sua particolare collocazione le conferisce panorami davvero variegati e suggestivi; da una parte troviamo il deserto intervallato da montagne rocciose anche di importante altezza, mentre dall’altra si estendono le lunghe spiagge, le piccole baie nascoste e riserve naturali di eccezionale bellezza.

La straordinaria bellezza del mare e della barriera corallina ha fatto, come detto, di Marsa Alam la meta prediletta da tutti coloro che praticano immersioni e snorkeling; qui, infatti i luoghi dove immergersi e scoprire lo straordinario mondo sottomarino egiziano sono davvero moltissimi, al punto che spesso si proverà un certo imbarazzo nel fare una scelta.

Tra i luoghi più belli e amati c’è la Dolphin Reef, una stupenda area situata sulla punta sud-orientale di Fury Shoal, al largo di Marsa Alam; si tratta di una laguna che prende il nome dal nutrito gruppo di delfini che la abita e che non si sottraggono a una nuotata in compagnia dei visitatori.

Altrettanto affascinante è la laguna di Elphinstone, un magnifico sito per le immersioni molto amato dagli appassionati del Wall Diving; qui si trova una barriera corallina lunga ben 300 metri e profonda all’incirca 100. La presenza di correnti abbastanza forti fanno della laguna di Elphinstone un luogo indicato anche per praticare drift diving.  Questo luogo è estremamente ricco anche dal punto di vista faunistico; qui non vi sarà affatto difficile avvistare barracuda, cernie, murene e pesci angelo, ma fate attenzione visto che tra i frequentatori di questo luogo c’è anche lo squalo grigio di scogliera.

In ultimo durante la vostra vacanza a Marsa Alam non mancate di organizzare una gita in barca alla volta della laguna di Marza Abu Dabbab; qui potrete godere della bellezza dei paesaggi in totale relax e praticare immersioni anche se siete poco esperti.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress