Le British Virgin Islands

Le British Virgin Islands, conosciute con la sigla BVI (pronunciata all’inglese biviai), furono scoperte da Cristoforo Colombo nel corso del suo secondo viaggio oltreoceano e furono così battezzate in onore delle vergini di Sant’Orsola. Sono costituite dalle numerose isole e scogli, d’origine vulcanica, che fanno da cornice al canale Sir Francis Drake, pirata diventato baronetto per i “servigi” resi alla Corona Britannica.

Solo l’isola di Anegada, d’origine corallina, sorge isolata nelle acque dell’oceano. Le BVI fanno ancora parte della Corona Britannica ma godono di autonomia amministrativa. La capitale Road Town, si trova sull’isola di  Tortola, la più estesa. Le altre isole principali sono: Virgin Gorda, Peter, Norman, Cooper, Salt, Jost Van Dyke. L’impossibilità fisica di ospitare grandi aeroporti le mantiene lontane dal turismo di massa, anche se il turismo è ormai la loro principale risorsa.

L’Aliseo soffia tutto l’anno e regala alle isole un clima unico con pochissima umidità in estate ed inverno. Il loro mare meraviglioso è caratterizzato da fondali poco profondi ricchi di barriere coralline, popolate da pesci multicolori ed in grado di entusiasmare sia i subacquei esperti sia chi per la prima volta indossa maschera e pinne! Offrono ogni tipo di sistemazione: alberghi, alcuni unici ed esclusivi, ville ed appartamenti da affittare ed infine una moltitudine di barche a vela da noleggiare con o senza equipaggio. La natura incontaminata, con angoli unici al mondo, come i Baths di Virgin Gorda, ne fa uno dei luoghi più ambiti per una vacanza esclusiva.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress