La Cattedrale di Santa Sofia a Kiev

Kiev, situata sulle sponde del fiume Dnepr, è la capitale dell’Ucraina ed ha da sempre svolto un ruolo importantissimo nella storia non solo del suo Paese, ma anche nella cultura russa.
L’antico splendore che ne avvolgeva il profilo si mostra oggi agli occhi dei turisti, che possono ammirare tutti i bellissimi palazzi storici disseminati per la città.

Tra le tante attrattive di Kiev, spicca la Cattedrale bizantina di Santa Sofia, un antico edificio religioso di grande valore artistico.
La cattedrale, il cui nome  deriva dal’omonima chiesa di Istanbul,  è stata il primo sito ucraino ad essere inserito tra i Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.
I lavori per la sua costruzione iniziarono nell’anno 1000 e durarono quasi vent’anni, arco di tempo nel quale si è portato a termine una capolavoro dell’architettura religiosa.

La caratteristica principale della Cattedrale di Santa Sofia sono le sue tredici cupole, un numero non casuale nello stile bizantino e che spesso ritorna sotto aspetti diversi.
Da vedere sono i mosaici e gli affreschi custoditi all’interno della chiesa, tutti risalenti all’XI secolo e alla seconda metà del XII secolo.

Nonostante la numerose controversie nate dai vari sismi religiosi, oggi la cattedrale è visitabile e rappresenta uno dei musei più completi del Cristianesimo del Paese.

A sud di questo maestoso edificio in cui domina il bianco, si trova il viale più importante di Kiev, quello destinato allo shopping: vulitsya Khreshchatyk, dove ci sono tanti negozi e alla cui estremità si svolge il mercato di Bessarabsky.
Poco distante, un luogo che per Kiev, per l’Ucraina e per il mondo interno è il simbolo dell’errore e del mistero: il Museo di Chernobyl, che testimonia il più grande disastro mai avvenuto nella storia.

Un giro in questa parte della Città Vecchia di Kiev permetterà di cogliere gli aspetti salienti di ua città così affascinante.
I biglietti aerei venduti dalla compagnia low cost wind jet sono un buon compromesso per viaggiare bene e spendere poco!

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress