Inverno in SudAfrica

Siete stanchi delle solite vacanze sulla neve oppure cercate un’alternativa al tradizionale Natale in famiglia? Se desiderate salutare l’arrivo del nuovo anno in un modo speciale, fatelo al caldo tra le coste, i villaggi tradizionali e i paesaggi del continente africano. Il Natale in Sudafrica è ricco di sfumature, dagli entusiasmanti safari nei parchi naturali al relax sulla spiaggia fino alle città più moderne, come Città del Capo e Durban. Tra la natura selvaggia e le coste baciate dal sole, il Sudafrica è anche la meta ideale per chi preferisce risparmiare con viaggi last minute.

Safari: sulle orme dei leoni

Prenotate l’hotel e mettete in valigia abiti comodi, si parte per un safari! Avrete solo l’imbarazzo della scelta tra i parchi e le riserve naturali sudafricane, dove potrete ammirare da vicino i grandi animali della savana.  L’ Addo Elephant National Park ad esempio è il paradiso dei meerkat, i simpatici animaletti divenuti famosi grazie al film “Il re leone”. Il parco, che accoglie anche elefanti, organizza delle vere e proprie giornate in loro compagnia, permettendo ai visitatori di scoprire le abitudini dei meerkat e ai più fortunati anche di accarezzarli. La riserva di Hluhluwe-Umfolozi, invece, è nata a fine ‘800 per salvare gli ultimi esemplari di rinoceronte bianco a rischio di estinzione.  Oltre a questi animali imponenti, la riserva ospita anche giraffe, gru, zebre, leoni, elefanti e leopardi. Da non perdere anche la riserva di Natal, nei pressi di Durban, dove ai grandi mammiferi sulla terra ferma si aggiungono i coccodrilli e gli squali. La riserva è una delle poche in Sudafrica ad offrire la possibilità di nuotare con gli squali e di scoprire la cultura e le tradizioni della popolazione zulu. Ma il parco sudafricano più famoso e visitato è senza dubbio quello di Kruger, abitato dai grandi predatori della savana, ovvero leoni, rinoceronti, elefanti, bufali e leopardi. Oltre ai classici safari, il parco organizza tour notturni con guide esperte e tour fotografici, per immortalare i paesaggi africani in scatti da cartolina.

Dalla costa delle balene al Capodanno a Città del Capo
Il Sudafrica non è solo sinonimo di savana: l’estremità meridionale infatti è il territorio della famosa Whale Coast, dalla quale è possibile ammirare le balene a distanza ravvicinata. La costa meridionale ospita inoltre la famosa Garden Route, la strada panoramica che collega Città del Capo a Port Elizabeth. Qui il panorama costiero  dell’Oceano Indiano si mescola agli scorci di una foresta indigena, permettendovi di spaziare con lo sguardo dalle coste frastagliate alle cascate e lagune dell’entroterra. Se preferite non spostarvi in auto potrete godervi il panorama a bordo di un caratteristico treno a vapore. Arrivati a Città del Capo vi aspetta una piacevole sorpresa: la città infatti non festeggia solo il comune Capodanno, ma  anche il Carnevale di Minstrel, una manifestazione in piena regola con sfilate, costumi e tanta musica per ballare fino al mattino. La festa si tiene ogni anno tra l’1 e il 2 gennaio, una data simbolica che ricorda l’unico giorno di riposo concesso ai tempi della schiavitù in Sudafrica

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress