Immersioni nel Mar Rosso

Sebbene sia meta turistica indiscussa soprattutto per la subacquea, il Mar Rosso è davvero un luogo in gran parte ancora sconosciuto, un nascondiglio di creature da osservare e con cui condividere piacevoli passeggiate sott’acqua.
Non si pensi solo a mete turistiche per eccellenza quali Sharm el Sheikh e Urgada, dai fondali seppur belli, ormai privi della loro originaria tranquillità; occorre spingersi più a sud verso le coste del Sudan, per riscoprire l’originario incanto del mare blu cobalto.

Meta per eccellenza di chi ama esplorare mondi sconosciuti ed estranei all’uomo, il Mar Rosso è considerato il paradiso dei subacquei.
Ricco di flora e fauna marina, è soprattutto unico per la sua policromia e varietà di forme viventi. Tra gli stessi beduini è comune il detto che Allah tinse d’ocra il deserto del Sinai, per poter usare tutti i suoi colori nel mare che lo bagna; infatti questo bacino può vantare una ricchezza di colori e una limpidezza delle acque unica al mondo. Sui suoi margini, non esiste alcun complesso industriale che deturpi le caratteristiche coste e se si eccettua il Baraka sudanese, le sponde del Mar Rosso, non sono raggiunte dall’estuario di alcun fiume. Questa caratteristica geografica, contribuisce a mantenerne le acque trasparenti e ad allontanare le correnti che possono intorbidire i fondali. Animato da numerose specie viventi, dalle forme più strane e inusuali, sospese a metà tra aria e abissi, questo mare è un mondo ancora tutto da scoprire, un viaggio inebriante ma reale e accessibile a tutti.

Per il Mar Rosso gli aeroporti disponibili sono quello di Hurghada e di Sharm
El Sheik. Per entrambi sono disponibili voli economici Meridiana.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress