I monumenti di Pisa

Quando si pensa alla città di Pisa la prima iconica immagine che balza alla mente è senza dubbio quella della sua torre pendente, che altro non è che il campanile del Duomo, ovvero la Torre di piazza dei Miracoli.
Ma oltre alla famosissima torre pendente nota in tutto il mondo e, senza dubbio, una delle architetture italiane più fotografate dai turisti, Pisa ha molto altro da offrire a chi la visita.

Cerchiamo di dare qualche consiglio ad un ipotetico viaggiatore che alloggi, per uno o più giorni, in un hotel a Pisa. Non solo Piazza del Duomo, con la celebre torre, ma tante chiese, palazzi e luoghi di grande fascino e interesse storico.

Iniziamo proprio dal Duomo di Pisa, che fu costruito tra l’XI e il XII secolo. L’esterno dell’edificio è in stile romanico con tre portali di bronzo, archi, colonne e logge ed è decorato da sculture di pregio. All’interno il Duomo custodisce poi importanti opere del Giambologna, di Andrea del Sarto e di numerosi altri artisti di grande rilievo.

Il Museo dell’Opera del Duomo ha sede nell’ex Convento delle Cappuccine e raccoglie, oltre al tesoro del Duomo, reperti archeologici, paramenti ed arredi sacri, incisioni, sculture ed importanti documenti.

Il Battistero di Pisa è stato progettato nel 1152, ma venne portato a termine nel secolo successivo da Nicola Pisano. Si tratta di un importante edificio a pianta circolare, ornato da arcate cieche, cuspidi traforate ed eleganti bifore.

Il Camposanto Monumentale è in stile romanico, tipicamente pisano, con elementi e sovrapposizioni gotiche. Si tratta di una grandiosa struttura a pianta rettangolare, che conserva molte opere d’arte di grande interesse, come sarcofagi romani, epigrafi ed affreschi.

La Chiesa di Santa Maria della Spina rappresenta uno dei massimi capolavori dell’arte romanico-gotica visibili a Pisa. Nel 1871 venne ricostruita al riparo dalle acque dell’Arno. L’esterno è splendidamente decorato da arcate, pinnacoli e guglie, mentre all’interno vanno senza dubbio segnalate le sculture dei Pisano.

Il ponte di Mezzo è sede, l’ultima domenica di giugno, del tradizionale Gioco del Ponte, durante il quale i contradaioli dei due quartieri rivali spingono, contrapposti, un carro posto in mezzo al ponte, fino a che una delle due squadre non viene costretta a retrocedere.

Situata all’estremità nord del Ponte di Mezzo troviamo Piazza Garibaldi, dedicata all’eroe dei due mondi, nella quale trova spazio una sua statua bronzea del 1892 di Ettore Ferrari.

Il Palazzo dell’Orologio presenta una facciata decisamente originale, caratterizzata da un grande arco, progettato da Vasari nel 1607 per riunire due edifici preesistenti, tra i quali la ”torre della fame“, prigione dove venne rinchiuso il conte Ugolino, celebrato da Dante nella sua Commedia.

Il Palazzo Reale di Pisa venne costruito nel 1559 e ampliato in seguito. Era sede invernale della corte medicea, e oggi ospita parte delle raccolte del Museo Nazionale di San Matteo.

Se alloggiate in un hotel a Pisa, come avete visto, gli spunti per scoprire importanti pagine di storia, in questa città non mancano di certo. Inoltre i nostri suggerimenti sono assolutamente parziali, c’è molto altro da fare e da vedere in questa splendida città d’arte italiana.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress