Corfù, paradiso terrestre made in Grecia

Isola di Corfù

Corfù e un piccolo paradiso terrestre, benedetto con generosità dagli dei ed inneggiato dagli scrittori e poeti più illuminati. E’ l’isola più settentrionale dello ionio e la più grande dopo Cefalonia, con un’estensione di 592 chilometri quadrati ed una lunghezza di coste che arriva sino a 217 chilometri, caratterizzate da limpide acque cristalline e baie pittoresche.

Il clima mite temperato ne addolcisce i paesaggi ricoprendoli di ricca vegetazione mediterranea che affonda nel mare dall’intenso colore azzurro, fondendosi armoniosamente con la variopinta architettura veneta dei suoi borghi di pescatori. Nonostante le dimensioni estese dell’isola, la città di Corfù è l’unico grande centro. Essa incanta con le sue due fortezze, le strette stradine (òkantouniaó), le alte case, i portici, l’edificio veneziano del municipio, la chiesa del patrono Aghios Spiridon, i cortili fioriti e i balconi dalle artistiche cancellate. Continuando si giunge al termine della penisola, punta Kanoni, affascinante punto panoramico sulle piccole isole di Vlacherna e Panaghia, quest’ultima residenza estiva della principessa Sissi. proseguendo verso nord si trova il villaggio di Kontokali, dalle moderne infrastrutture ricettive e numerosi locali notturni. Merita una sosta la localité di Gouvia dove, oltre all’arsenale veneziano, e stato ricostruito un antico borgo con botteghe di artigiani e piccoli ristoranti tipici, suggestivo da visitare dopo il tramonto.
Poco distante si apre la baia di Dassia, rinomata e mondana località balneare dalla lunga spiaggia di sabbia fine; segue Ypsos e quindi Nissaki (22 km dal centro), sulla baia omonima, piccolo villaggio di pescatori dalle classiche case greche intercalate da taverne e bar frequentati fino a tarda notte. A 36 km si trovano Aghios Stefanos e Kassiopi, piccoli villaggi tranquilli sulla parte più stretta del canale che separa l’isola dall’albania. seguendo la strada si arriva, quindi, a Roda e dopo a Sidari, dalle belle e tranquille spiagge. In tutta l’area vicina, punteggiata da villaggi caratteristici, sembra che il tempo si sia fermato… a sud di Corfu’ (16/20 km dal centro) si incontrano Perama, Benitses, vivaci località balneari dalle belle spiagge, interrotte dalla presenza dell’Achillion, costruito sulla collina per l’imperatrice Sissi. Moraitika, a 25 km dal centro, con la sua concentrazione di locali, taverne e discoteche, e uno dei centri in cui la vita notturna e più vivace. sul versante opposto, a circa 25 km, si trova Paleokastritsa, resa indimenticabile dalla sua spiaggia, circondata da colline che scivolano dolcemente sino alle acque limpide delle numerose insenature. Già nota località di villeggiatura nel secolo scorso e oggi rinomata per la bellezza dei suoi paesaggi e gli indimenticabili tramonti. Tra le spiagge più note: Glyfada, Ermones.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress