Come combattere l’ansia da voli

Viaggiare per visitare e scoprire nuove località, rappresenta ormai una consuetudine per tantissima gente e la presenza di offerte sulla rete, non ha fatto altro che accrescere il numero di turisti. Il settore peraltro è uno dei pochi che non sta conoscendo la crisi e rappresenta dunque un peccato non partire per una vacanza per quelle che sono le ansie da voli. Negarsi un viaggio in compagnia del proprio partner con un volo da Milano a Parigi per la paura di uno (o peggio ancora entrambi) di volare, significa perdersi una delle città più romantiche del mondo.

Esistono tuttavia metodi per combattere l’ansia da voli e nessuno di questi obbliga a rivolgersi a specialisti o psicologi. Uno di questi consiste nel dare un nome al proprio problema e di capire qual è l’origine di questa inquietudine. Per alcuni infatti queste paure si manifestano durante le varie fasi di partenza, dell’atterraggio, dal rumore delle turbolenze o del fatto di stare a stretto contatto con molta gente.

Una volta a bordo conviene abituarsi ai rumori, visto che ce ne saranno di diversi, come quelli del carico dei bagagli e i controlli sulla sicurezza delle aperture e soprattutto dai motori. Si tenga a mente peraltro che dati e statistiche alla mano, l’aereo è uno dei mezzi più sicuri al mondo e sapere come questi funzionano, può rendere più tranquilli.

Le turbolenze rappresentano per molti una fonte di paura e all’apparire del segnale d’allacciare le cinture, non c’è nulla di cui preoccuparsi, visto che si tratta del pane quotidiano per piloti, personale di bordo e viaggiatori abituali. Se ci si sente più tranquilli, conviene tenere le cinture allacciate per tutto il viaggio.

1Durante il viaggio conviene concentrarsi su qualcosa che non faccia pensare al volo e al viaggio. Sfogliare qualche rivista, ammirando località da visitare, hotel in località come Firenze o semplicemente leggere qualcosa, permetterà di dimenticarsi facilmente che ci si trova in aereo. Se si ha con se un tablet o una tv portatile, conviene guardare un film o una serie già conosciuta, così che le sensazioni conosciute possano far sentire a casa.

Molti viaggiatori pensano che bere alcool o caffè li possa preparare al meglio per il viaggio, ma non c’è purtroppo nulla di più sbagliato. Conviene bere e mangiare il più leggero possibile, evitando dunque d’impegnare troppo l’organismo.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress