Città del Messico: Megalopoli dalle antiche origini

Veduta di Città del Messico

Seconda città più popolosa di tutto l’emisfero occidentale con oltre 10 milioni di abitanti, Città del Messico è la più antica capitale dell’America latina. Poche miglia a nordest della città, vive il sito archeologico di Teotihuacan, anticamente chiamato “La Città degli dei” (500 a.C. – 700 d.C.), dove si possono apprezzare meraviglie come la piramide del sole e quella della luna.

Più recenti sono la Cattedrale (XVI sec), la basilica di Guadalupe, il Palazzo nazionale (XVII sec) e la Piazza delle Tre Culture. Villahermosa è caratterizzata da lunghi viali ombrosi ed estesissimi parchi, e vanta una delle più importanti raccolte archeologiche di tutto il Messico, gelosamente custodita nel Parque Museo La Venta. Palenque è il più affascinante e romantico dei grandi siti maya! Conobbe il suo massimo splendore tra il VII e il IX secolo d.C., quando la città si estese su una superficie di oltre 20 kmq e sorsero meravigliosi edifici caratterizzati da tetti a mansarda e raffinati bassorilievi. Qui i Maya costruirono il loro unico grande mausoleo sotterraneo. Merida è la capitale dello stato dello Yucatan e con le sue vie strette, i suoi edifici coloniali e suoi parchi ombrosi, la PLAZA MAYOR e la gigantesca cattedrale (XVI sec.) è una tappa fondamentale per chiunque voglia conoscere l’essenza del vero Messico. Uxmal è Situata sulle colline Puuc, fu molto importante durante il tardo periodo classico (XII – IX sec), presenta un’architettura armonica nelle proporzioni, e mosaici complessi e geometrici .Chichen Itza è il più famoso tra tutti i siti archeologici dello Yucatan! Con una visita a Chichen Itza vi immergerete nei numerosi misteri temporali del calendario astronomico dei Maya. Il Tempio dei tre architravi, lAkab D’Zib, il Chichanchob, il Caracol (con influenze tolteche), la piramide di Kukulcan, il Tempio dei guerrieri, il Gruppo delle mille colonne, il Castillo e lo stadio per il gioco della pelota sono in pieno stile maya.. Dall’estrema punta della penisola, Cancun si affaccia sul mar dei Carabi, ed è caratterizzata da lunghissime spiagge bianche e dalla frenetica vita notturna. Merita, tuttavia, uno sguardo il museo archeologico, a conferma del fatto che anche in un luogo “mondano” non si vogliano dimenticare le proprie origini!

Musei
“Sono poche le bellezze messicane chiuse all’interno di esposizioni in quanto questo paese è un vero e proprio museo a cielo aperto. Città del Messico è ricca dal punto di vista culturale: i luoghi più interessanti sono il Museo Archeologico ed il giardino galleggiante di Xochimilco; Villahermosa custodisce il Parque Museo La Venta e Cancun un raffinato museo archeologico.”

Feste
“Le “”fieste”” messicane sono sempre molto allegre e ricche di musica e colori. Le più importante è il Carnevale (Febbraio/Marzo), ed il giorno dei morti (2 Novembre).”

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress